Catania, Cultura

“Ritratto di Gentiluomo” di El Greco torna al Castello Ursino dopo il restauro romano

Torna venerdì 15 febbraio al Castello Ursino, dopo il restauro in un laboratorio di Roma, il dipinto “Ritratto di Gentiluomo” attribuito a Domenikos Theotokopoulos detto El Greco.

L’opera, un olio su tela della fine del Cinquecento, sarà riconsegnata alla città, e al maniero federiciano, alle ore 11 nelle mani del sindaco Salvo Pogliese e dell’assessore alla Cultura, Barbara Mirabella, dopo l’operazione di recupero finanziata con il progetto “Opera Tua” di Coop Alleanza 3.0, azienda della grande distribuzione. L’iniziativa ha premiato il “Ritratto”, tramite votazione online, come uno dei capolavori del patrimonio artistico italiano da “salvare”.

Gli interventi di restauro hanno richiesto più di tre mesi di lavoro in un centro della Capitale specializzato nella valorizzazione di opere su tavola e su tela. Il dipinto è stato sottoposto dapprima al rilievo fotografico e alla localizzazione delle aree deteriorate, anche con l’uso degli infrarossi, quindi al consolidamento e alla pulizia con l’asportazione dell’ossidazione dovuta al tempo. Un successivo intervento pittorico ha reso omogenea la cromatura dei colori. Infine è stato applicato un protettivo neutro e rafforzata la struttura che sorregge e contiene la tela.

“La preziosa collezione del Castello Ursino – hanno detto il sindaco Pogliese e l’assessore Mirabella- tornerà ad esporre una delle sue opere più rappresentative e apprezzate, restituita all’antico splendore grazie allo straordinario successo di pubblico ottenuto nell’ambito di un encomiabile progetto a sostegno dei grandi e piccoli capolavori del nostro patrimonio artistico”.

L’aggiornamento dello stato di avanzamento dei lavori potrà essere seguito attraverso il link
https://www.coopalleanza3-0.it/soci/votazioni-opere/ritratto-gentiluomo.html

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*